FASI E GRADI DEL PROCEDIMENTO PENALE

 

L’iter procedimentale penale, ispirato ai principi del sistema accusatorio, si impernia sulla distinzione tra la fase delle indagini preliminari, di cui è dominus il Pubblico Ministero, e la fase del processo, celebrato innanzi ad un giudice nel contraddittorio tra RM. ed imputato. Nell’am­bito del procedimento penale occorre poi distinguere i diversi gradi. Gradi sono gli stadi del processo indicanti la successione dei giudizi.

Il numero dei gradi varia a seconda del tipo di giudizio. Così il giudizio di cognizione si articola in tre gradi: il primo grado, l’appello e il ricorso per Cassazione (l’appello è defettibile o perché la sentenza è direttamente ricorribile per Cassazione o perché la parte — ricorso «per saltum» — preferisce non avvalersene).

Le fasi del procedimento sono gli stadi interni a ciascun grado di giudizio.

In particolare, di norma, nel giudizio di primo grado è possibile dividere le seguenti fasi:

—  indagini preliminari;

—  udienza preliminare innanzi al G.I.P.;

—  giudizio dibattimentale.

Alternativamente, la sequela su esposta può presentare abbreviazioni o semplificazioni attraverso l’adozione del giudizio abbreviato e del patteggiamento della pena, che rendono inutile l’udienza dibattimentale, ovvero attraverso il giudizio immediato e quello direttissimo, che evitano l’udienza preliminare o, infine, mediante il procedimento per decreto penale di condanna, che evita sia l’udienza preliminare che quella dibattimentale. Non è contemplata l’udienza preliminare in pretura.

I2appello e il ricorso per Cassazione costituiscono i mezzi ordinari di gravame e si risolvono, di norma, in una udienza dibattimentale pubblica o in camera di consiglio.

Mezzo straordinario di impugnazione, perché eccezionalmente previsto per le sentenze già irrevocabili, è la revisione.

Il procedimento di esecuzione che mira all’esecuzione della pretesa punitiva già accertata nel processo di cognizione, si articola nel procedimento di primo grado innanzi al c.d. giudice dell’esecuzione e nel procedimento di cassazione.